Press

THE FASHION STYLIST

MODELS MANAGEMENT

NEW YORK-LONDON-MILAN-MARBELLA-STOCKOLM-TOKYO

PRESS

Dior Homme Men’s Fall 2018

Kris Van Assche drew inspiration from the founder’s defining New Look of 1947 for women, hinged on the wasp-waisted jacket known as the Bar.

 

 

 

Karl Lagerfeld's models walk through wintry woods for Chanel Fall-Winter collection

Chanel Models present creations by German designer Karl Lagerfeld as part of his Autumn/Winter 2018-2019 womens ready-to-wear collection show for fashion house Chanel at the Grand Palais during Paris Fashion Week, France March 6, 2018. REUTERS/Pascal Rossignol

Jaws dropped to the floor. Shopping lists were supercharged. Stylists and A-listers will have to fight it out for samples to wear before the collection lands next year. And we all remembered a time when supermodels really were quite super—just look at Naomi, Eva, Carla, Cindy and Claudia resplendent in gold chainmail below.

Hermès archivia il secondo trimestre con una crescita del 7,2% dei ricavi a 1,46 miliardi di euro, sostenuta da Europa, Asia (Giappone escluso) e Americhe.

 

A cambi costanti, il gruppo del lusso ha realizzato un incremento dell'11,6% rispetto all'analogo periodo del 2017, mentre la media degli analisti sentiti da Reuters si aspettava un +10%.

 

L'azienda ha specificato in una nota che a fine giugno l'impatto negativo delle fluttuazioni dei cambi sulle vendite è stato di 165 milioni di euro.

 

Nel quarter Hermès ha realizzato un +7,7% in Europa (+9,9% in Francia), un +6,4% in Asia (nonostante la crescita zero in Giappone) e un +7,3% nelle Americhe, dove sta intensificando le aperture.

 

Nella prima metà dell'anno le vendite sono state pari a 2,85 miliardi di euro, in aumento dell'11% a cambi costanti e del 5% a cambi correnti, con un +11% a cambi costanti nei monomarca.

 

Sempre con riferimento al semestre, la divisione Goods and Saddlery ha messo a segno un +8% a cambi comparabili. Da notare che la capacità produttiva si sta incrementando, grazie anche all'apertura della Manufacture de l'Allan lo scorso aprile. Balzo in avanti del 17% per il Ready-to-Wear, mentre alla voce Silk and Textiles si parla di un +7%.

 

Progrediscono a doppia cifra (+15%) i profumi, trainati dal successo di fragranze come Terre d'Hermès e Twilly d'Hermès, mentre gli orologi avanzano del 9%. In ottima salute le altre divisioni - Jewellery, Art of Living ed Hermès Table Arts -, con un +24%.

Copyright @ All Rights Reserved